Oculus e Facebook: «There Is More Than Meets the Eyes»

Link interessanti con un filo conduttore. In inglese su Medium. Se lo avete perso ecco il precedente.

Ready Player One, Ernest Cline MAKE THE WORLD MORE CONNECTED

«Cosa ha a che fare il più grande social network al mondo con un device di nicchia per giocatori? Il punto è che Rift non è mai stato solo un device per giocatori. Le persone lo usano già da tempo in modi diversi, come guardare un concerto, progetti d’arte d’avanguardia e anche serate di karaoke per entusiasti della realtà virtuale. La mission di Facebook recita “make the world more open and connected”. Se si guarda alla realtà virtuale non solo come a una piattaforma di gioco, ma come un modo per connettere le persone in modi nuovi e diversificati, l’acquisizione non è solo sensata, è inevitabile.»

Jason Ganz descrive in modo intelligente il perché dovremmo prestare attenzione all’acquisizione di Oculus da parte di Facebook. Il post è da leggere per intero: Don’t Panic. What Facebook’s Acquisition of Oculus Means for the Future of VR.

LA REALTA’ VIRTUALE CAMBIERA’ IL MONDO, PRIMA O POI

«La realtà virtuale cambierà il mondo, prima o poi. Mark Zuckerberg è un tizio intelligente e con un sacco di soldi, e non ha paura di usarli. E quando si tratta di affari e tecnologia, significa avere una grande mano da giocare.»

Anche se può essere vero che la realtà virtuale e le tecnologie da indossare sono ancora in anticipo sui tempi, è in questo campo che giocheremo i cambiamenti del futuro. Questo ci porterà a riflettere in modo molto diverso sull’idea di privacy, per esempio. Il post è di Ben Krasnow (Facebook strikes again and the Internet freaks out), ma consiglierei di leggere con enorme attenzione Dai Social Media ai Media Intelligenti, di Giuseppe Granieri.

SEMBRA FANTASCIENZA? NON LO È.

«Cosa succederebbe se lavorassimo, socializzassimo e giocassimo in realtà virtuali per la maggior parte del giorno? È un futuro che potrebbe non piacervi, potrebbe persino disgustarvi, ma è una possibilità abbastanza concreta.»

Un’ottima domanda di Mattew Panzarino, su TechCrunch: Facebook Buys A Virtual World

NERD ALERT: SUGGERIMENTI DI LETTURA

Ready Player One, un romanzo divertente Ernest Cline. (Non dite che non vi avevo avvisati con il nerd alert, se lo leggete.)

Questo post è anche su Medium.